pexels-andrea-piacquadio-3823497

PROFILO REGOLAMENTATO

Assistente familiare

Avviso pubblico per il finanziamento di percorsi formativi brevi volti alla certificazione di competenze inserite nel repertorio regionale dei profili di qualificazione (RRPQ), di profili di qualificazione del RRPQ e di profili regolamentati/abilitanti rispondenti ai fabbisogni di competenze espressi dal mercato del lavoro regionale

 

 

 

 

 

 

Denominazione profilo: Assistente familiare

Descrizione profilo: L’assistente familiare assiste nelle attività della vita quotidiana una persona non autosufficiente fragile, temporaneamente o permanentemente priva di autonomia o con autonomia limitata. Il suo ruolo consiste nel facilitare o sostituirsi nelle attività di pulizia e igiene della persona, pulizia e igiene della casa, sorveglianza e compagnia, spesa e commissioni. Accompagna, inoltre, la persona e la supporta nelle attività quotidiane che si svolgono all’esterno. Se delegato da un familiare o dalla persona stessa, l’assistente può svolgere anche quelle prestazioni che competono al familiare, come la gestione di soldi per conto dell’anziano. Per quest’ultima attività, l’assistente opera con la diretta supervisione del familiare o persona di riferimento che è legalmente responsabile e della cura del soggetto assistito.

Le linee guida per l’iscrizione al registro Regionale degli assistenti familiari riferiscono che i professionisti devono aver frequentato, con esito positivo, un corso di formazione professionale teorico pratico, ai sensi della Legge 21 dicembre 1978, n°845, della durata di almeno 200 ore, afferente l’area dell’assistenza alla persona, ovvero essere in possesso della qualifica professionale inerente l’area dell’assistenza socio-sanitaria con riferimento all’area di cura alla persona. 

Sede percorso: Cagliari

Durata: 200 ore

Requisiti dei destinatari:

  • essere residenti o domiciliati nella Regione Autonoma della Sardegna;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età;
  • essere disoccupati e aver reso ai Centri per l’impiego (CPI) operanti nel territorio regionale la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID);
  • aver stipulato il Patto di Servizio Personalizzato (PSP), ai sensi del D.Lgs 150/15 art. 20 e s.m.i. – D.L. n. 4/19 convertito con L. n. 26/19 e s.m.i. – D.M. 5/11/2021 G.U. 306 del 27/12/21, in corso di validità e, ove previsto, in caso di destinatario SFL/ADI, aggiornato rispetto alla Legge 3 luglio 2023, n. 85 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 maggio 2023, n. 48, recante misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro;
  • essere in possesso, come titolo di studio minimo, di Diploma di Licenza Media (EQF 2)

Indennità di frequenza e trasporto

Ai destinatari del presente Avviso è riconosciuta un’indennità di frequenza pari a € 2,00/ora.

  • L’indennità di viaggio e trasporto sarà quantificata rispetto al tempo medio di viaggio in misura proporzionale all’indennità oraria di frequenza del corso (2,00 euro/ora), sulla base dei seguenti criteri:
  • Il tempo medio di viaggio di ciascuna tratta sarà quello risultante dal sito internet www.viamichelin.it, considerando il percorso “più rapido” dall’indirizzo di residenza dell’allievo a quello di svolgimento del corso. Detto tempo medio sarà opportunamente raddoppiato per prevedere i tempi complessivi giornalieri di “andata/ritorno”;
  • l’indennità di viaggio sarà corrisposta solo per tempi di percorrenza, per ciascuna tratta, da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 90 minuti per ciascuna tratta. Pertanto, saranno erogate indennità giornaliere da un minimo di 30 minuti ad un massimo di 180 minuti;
  • al tempo medio di viaggio sarà applicata l’indennità di frequenza di 2 Euro/ora. Pertanto, le indennità di viaggio saranno quantificate da un minimo di 1 euro ad un massimo di 6 euro per ciascuna giornata di effettiva presenza dell’allievo risultante dai registri obbligatori.

Articolazione del percorso:

N. ore complessive

Di cui in presenza

Di cui FAD

Di cui WBL

200

126

20

80

Aree di attività da certificare (ADA):

  • Operazioni di supporto nella gestione domestica

Descrizione della perfomance: Supportare l’assistito per tutte le attività quotidiane di prima necessità volte a promuovere l’autonomia di vita e il soddisfacimento di bisogni semplici;

  • Supporto e assistenza alla persona nella vita di relazione

Descrizione della perfomance: Svolgere attività di vigilanza e agevolare la vita di relazione proteggendo lo stato di debolezza psico-fisica, promuovendo contestualmente attività di relazione sociale;

CERTIFICAZIONI

Al termine del percorso, previo superamento dell’esame finale, verrà rilasciata la certificazione del profilo di qualificazione “Assistente familiare” (RRPQ 56121).

La percentuale massima di assenze consentita per l’ammissione del destinatario allo svolgimento delle valutazioni degli apprendimenti è del 20% delle ore previste per ciascuna UC e per l’intero percorso formativo.

Le certificazioni delle Competenze rilasciate a seguito della conclusione dei percorsi formativi e del superamento della valutazione finale degli apprendimenti sono valide su tutto il territorio comunitario ai sensi del D.Lgs. 13/201

Stai inviando una richiesta di informazioni per il percorso presente in questa pagina